Ricerca personalizzata

sabato 27 giugno 2009

Pancakes con le mele

So che avevo promesso di scrivere di più, ma veramente non sto cucinando niente di nuovo e originale, se non insalate e qualche volta la pasta. Mi scuso veramente con tutti voi che mi seguite, in particolare con le broccole, che sono sempre molto carine e piene di complimenti per il mio blogghino!
Bè dopo una delle mie notti folli durante questa mia ultima estate in Andalucia (sighsigh :,-((( sobsob) , ho deciso di farmi una sana colazione ristoratrice e mi è venuta in mente la mia amica Amz che mi elencava le svariate ricettine per liberarmi delle ultime mele rimaste, comprate per la torta, e ho deciso di provarne una: pancakes con le mele.



Volevo rifare anche le sfoglie, ma siccome era molto che non colazionavo con i pancakes mi sono buttata su questi. Buoni per carita, ma in fondo non molto diversi, sarà che forse ho usato poche mele o che li ho riempito al solito di sciroppo d'acero, chi lo sa... La prossima volta voglio provare anche con il cioccolato, tanto per rimanere sul dietetico!! ;-P
Con questo post partecipo alla raccolta di Imma che s'intitola Colazione da...





INGREDIENTI
Farina 140g
Latte 150ml (o qualcosina in più se vedete che l'impasto è troppo denso)
Zucchero 60g
Uovo 1
Mele 2
Lievito 1 cucchiaino
Sale 1 pizzico



PROCEDIMENTO
Pelare e grattuggiare le mele, vi consiglio di utilizzare la grattugia grande o addirittura di tagliare le mele a pezzettini, per sentirle di più nel pancakes.


Unire tutti gli ingredienti in una ciotola, setacciando la farina e il lievito.


Aggiungere poi le mele grattuggiate e e amalgamare per bene.



Scaldate nel mentre un padellino antiaderente (o, nel caso non ce l'aveste, imburratene una leggermente) e mettete una mestolata di composto a cucinare.



Controllate la cottura con una forchetta, comunque in generale appena vederte bollicine sulla parte non cotta del pancake potete girare.



Attenzione che man mano che si va avanti con la cottura il padellino diventa più caldo e i pancakes si cuociono sempre più in fretta, non so se si vede, ma un paio sono venuti belli cotti!!! ;-P




BUON APPETITO!

giovedì 25 giugno 2009

Melanzane in sugo

Chi non muore si rivede, eh? Lo so, lo so, sto un po' trascurando il blog, ma l'estate, il mare e le feste chiamano e io ovviamente non posso far altro che rispondere a gran voce! A tutto questo aggiungete che con sto caldo di cucinare non ne ho proprio voglia...
Spero di farmi perdonare con questa ricettina totalmente mediterranea: melanzane in sugo.



Ricettina che mi ha insegnato la mia mamma, buona, genuina, non proprio dietetica, ma in fondo un po' di sane calorie fanno sempre bene no?! Vedrete che questo piatto vi stupirà!



INGREDIENTI
Melanzane 2
Aglio 1 spicchio
Sugo di pomodoro circa mezzo chilo
Olio per friggere, sale, pepe e basilico q.b.



PROCEDIMENTO
Tagliate le melanzane a listelle e mettetele in uno scolapasta con del sale per almeno una mezz'oretta in modo tale che si tolga l'amaro.


Mettete nel frattempo uno spicchio d'aglio in una pentola con dell'olio caldo (poco che le melanzane sono già fritte!! Almeno un po' limitate i danni ;-)) ) e toglietelo appena si scurisce.



Aggiungete poi il pomodoro e il basilico tagliato a pezzettini e lasciate cuocere per un po', fino a che inizia a bollire e poi spegnete.


Passata l'ora, strizzate le melanzane e friggetele in una padella dai bordi alti in olio bollente fino a che non risultano morbide (provate con una forchetta).



Man mano che le togliete dall'olio, mettetele in un piatto con dei fogli di carta assorbente per evitare che ne rimangano zuppe.



Riaccendete il fuoco sotto il pomodoro e aggiungete le melanzane, salando e pepando a piacere.


Lasciar cuocere fino a che il sugo si sarà ristretto un pochino, comunque sempre a vostro gusto.




BUON APPETITO!

martedì 16 giugno 2009

Tortino di patate con salvia

Sono anche oggi tra voi! Sono sola, ma siccome è estate, ho spesso amici a pranzo e così riesco a fare qualche ricettina da potervi postare. Oggi avevo voglia di qualcosa di patatoso e allora sono andata a sbirciare nella raccolta di Viviana di qualche tempo fa e ho trovato questa veloce ricettina: tortino di patate con salvia.



Come al solito ho preso spunto e poi ho cambiato a mio piacere e soprattutto a secondo di quello che avevo nel frigorifero! ;-)



INGREDIENTI
Patate circa 800g
Uova 2
Salvia una decina di foglie
Formaggi vari a piacere
Olio 6 cucchiai
Spicchio di aglio schiacciato 1
Sale e pepe q.b.



PROCEDIMENTO
Pelare le patate e tagliarle a filettini con una grattugia a buchi larghi.


Aggiungere i formaggi prescelti, io ho messo parmigiano, ricotta salata e la solita mozzarella per la pizza di qua.


Aggiungere poi il resto degli ingredienti, salando e pepando a piacere. Io per aumentare il sapore della salvia ho messo sale con salvia secca e olio aromatizzato con salvia, rosmarino e alloro, entrambi fatti da me.



Amalgamare gli ingredienti e poi porre il tutto in una teglia imburrata, schiacciando per bene.



Mettere poi nel forno a 200º per almeno una mezz'oretta, o per lo meno fino a quando si forma una bella crosticina scura.



BUON APPETITO!

Torta di zucca

E finalmente rieccomi di nuovo presente! Prima di tutto volevo sottolinearvi la presenza di un mio nuovo blogghino (ormai ne sto facendo tanti piccoli diari, che riguardano le mie passioni); è ancora in fase d'allestimento, ma spero che comunque a qualcuna possa piacere!
Ora passiamo invece a un bel dolce, nato per soddisfare le voglie del mio maritino, che ne adora l'ingrediente principale: la torta di zucca, le foto non sono un granchè, ma il sapore vi posso garantire è ottimo!


 

È davvero molto semplice, l'avevo letta da qualche parte non so dove, un paio d'anni fa, poi sono andata via via modificandola e chissà quanto altro ancora cambierò!

Con questa ricetta inoltre partecipo al contest di Rebecca




INGREDIENTI
Pasta frolla 1 confezione (meglio se non troppo dolce)
Zucca (polpa) 500g
Uova 3
Latte 150ml
Panna 200ml
Zucchero di canna 150g (ma va bene anche quello normale)
Cioccolato a piacere q.b.




PROCEDIMENTO
Privare la zucca di buccia e semi, tagliarla a pezzettini e metterla a cuocere in padella a fuoco media con un po' d'acqua, fino a che si può schiacciare con una forchetta.





Nel frattempo sbattere, leggermente, in una ciotola con una forchetta le uova e stendere la pasta.


Aggiungere alle uova, tutti gli ingredienti e poi la zucca, dopo averla schiacciata per bene, e mescolare fino ad avere un liquido omogeneo.




Dopo aver messo la pasta frolla in una tortiera da crostata e averla bucherellata con una forchetta, riempirla con tutti gli ingredienti (non preoccupatevi per la consistenza, sarà molto molto liquida).



Aggiungere la cioccolata grattuggiata o a pezzettoni, come preferite; se è a scaglie la cioccolata rimane tutta sopra, altrimenti scende nell'impasto...sapore uguale, è solo diversa a vederla!



Infornare a 180º per 40 minuti circa (controllate comunque che la pasta frolla sia ben imbrunita) e lasciar raffreddare abbastanza prima di servire perchè si solidifichi, altrimenti viene un pasticcio!



BUON APPETITO!

mercoledì 10 giugno 2009

Sfoglie di mele e marmellata

In questi giorni di poca attività culinaria, mi avete davvero fatto leccare i baffi con le tante ricette che proponete ogni giorno. Tra le tante, mi sono rimaste impresse queste sfoglie di frutta di Pan di panna che mi hanno dato una buona idea per smaltire alcune mele e una sfoglia che vagava da un bel po' per il mio frigo, facendo nascere le mie sfoglie di mele e marmellata.


Come diceva Pan di Panna, questa è una ricetta davvero incredibile: buona, veloce, soddisfacente...insomma ce le ha veramente tutte! Io ho pensato di aggiungerci anche un po' di marmellata e, sebbene abbia un po' sbrodolato, è caduta davvero a pennello!

Con questo post partecipo alla raccolta Colazione da... di Imma



INGREDIENTI
Pasta sfoglia 1 rettangolo
Mele 3 piccole o 2 grandi
Marmellata 6 cucchiaini colmi (io ho usato una marmellata finlandese alle more selvatiche, credo che una alle albicocche sia perfetta)
Zuccheri di canna, semolato e a velo q.b.



PROCEDIMENTO
Dopo aver lasciato la sfoglia, mentre tagliate le mele a spicchi, stesa per una mezz'oretta, dividerla in 6/8 parti.


Stendere un cucchiaino colmo di marmellata sui rettangoli di sfoglia e poi ponerci sopra le fettine di mele.



Infine spolverare con dello zucchero; io, per provare la differenza, ho usato sia quello di canna, che quello semolato e il risultato è stato lo stesso.


Infornare a 180º per un quarto d'ora, controllando sempre, e servire poi spolverando eventualmente con dello zucchero a velo. Le mie non sono venute belle come quelle di Pan di panna, ma buone, ve lo posso assicurare, lo sono!!
Provare, provare...


BUON APPETITO!

martedì 9 giugno 2009

Plumcake salato di zucchine e formaggio forte con crema di formaggio

Salve a tutti!!! Arieccomi per l'ennesima volta dopo giorni di quasi totale assenza (però dai vostri blog passo sempre, sono brava ammettetelo ;-P) con un super post pieno zeppo di cose da dirvi.
Innanzitutto il tempo per la mia raccolta è scaduto e ringrazio veramente col cuore chi ha partecipato, ossia:


A tutti quelli che hanno partecipato alla mia raccolta, avevo già dedicato un premio in questo post, però voglio lo stesso premiarvi ancora con questo premio che ho creato apposta (niente di che lo so, ma si dice che è il pensiero che conta...)!




Datemi poi il tempo di provare le varie ricette e dichiarare così il "The winner is..." per ora lascio la lista delle ricettine nel caso qualcun'altro oltre a me si trovasse solo a doversi fare da mangiare:
  1. Ragù di pesce spada
  2. Linguine capra e monti
  3. Tortini di patate con salmone
  4. Insalata di surimi spiritosa
  5. Patate alla contadina
  6. Involtini con straccetti di vitello
  7. Sushi all'italiana
  8. Torta tirolese
  9. Ricotta in padella
  10. Insalata di pollo con verdure
  11. Syllalub
  12. Bocconcini di sarde alla panatura aromatica
Sempre in tema di premi, le broccoline si sono date da fare e mi hanno decisamente riempito, con mia ovvia gioia! Siccome non sa davvero a chi darlo stavolta e sono anche un po' malata di testa, ho pensato che il primo blog che fa un commento a questo post si prende il primo premio in ordine, ossia quello del cuore, il secondo blog si prende quello del raggio di sole e il terzo blog che commenta prende il simpaticissimo Garfield...Quindi tutti a commentare muoversi!!

Questo Blog Tocca il cuore...
Gráficos con escarcha



E finalmente arriviamo anche alla ricettina, qualcosa di semplice e veloce dopo tutte queste chiacchiere, ma davvero ottima: plumcake salato con zucchine e formaggio forte con crema di formaggio.


Ultimamente mi è venuta la fissa di torte e muffin salati e questo è saltato fuori, un po' leggendo nei vostri blog, un po' andando di assoluta fantasia. Risultato strepitoso, l'amica che avevo a pranzo se n'è fatta fuori praticamente metà!

Con questa ricetta partecipo al contest di Antonella




INGREDIENTI
Farina 180g
Lievito 1/2 bustina
Latte 100ml
Olio d'oliva 50ml
Uova 2
Zucchina 1 grande
Formaggio forte tipo pecorino a cubetti circa 100g
Sale, pepe e parmigiano q.b.
Latte e formaggi vari per la crema q.b.



PROCEDIMENTO
Tagliare a julienne la zucchina e metterla a cuocere in padella a fuoco alto per togliere l'acqua in eccesso e nel frattempo unire l'olio e il latte alle uova, amalgamando per bene.


Chiudere il fuoco sotto la zucchina e mettere il formaggio a cubetti in modo che si sciolga un pochettino.

Aggiungere alle uova con latte e olio, la farina setacciata e il lievito e, dopo aver dato una mescolata, anche la zucchina con il formaggio; salare e pepare a piacimento.




Mettere l'impasto in una tortiera da plumcake e cospargere con del parmiggiano grattuggiato tutta la parte sopra.


Mettere in forno a 170º per poco più di mezz'ora, controllando con lo stuzzicadente lo stato della cottura.

Sfornato il plumcake, preparate la crema di formaggio. Io, per due persone, ho usato 3 abbondanti cucchiaiate di un formaggio spalmabile dal sapore piuttosto forte e ci ho unito 3 formaggini e un po' del queso rallado che qui usano per la pizza.

Dopo aver sciolto tutti in padella, li ho passato con il mixer ad immersione e il gioco è fatto! Veloce e ad effetto assicurato!


BUON APPETITO!