Ricerca personalizzata

giovedì 21 agosto 2014

Polpettone di tonno, patate e olive.

Probabilmente il piatto di questo post non è proprio adattissimo al periodo dell'anno, ma visto che nemmeno qui in Francia le temperature sono propriamente estive ho deciso di preparare questa ricetta che amo molto (e che soprattutto aiuta in caso di nausea :D): polpettone di tonno, patate e olive.


Su internet di versioni ce n'è a bizzeffe: caldo, freddo, con acciughe, prezzemolo, capperi e chi più ne ha più ne metta. A noi piace così, semplice e un po' rustico come si vede anche dalle foto :))



INGREDIENTI
Tonno al naturale 2 scatolette da 160g
Patate 3 medie
Olive 2 belle manciate
Uova 2
Parmigiano o grana 4 cucchiai abbondanti
Pan grattato e olio q.b.
Sale e pepe q.b.



PROCEDIMENTO
Cuocere le patate in abbondante acqua salata finchè si possono trapassare tranquillamente con uno stuzzicandente
Sgocciolare molto bene il tonno dall'acqua e tritare le olive.


Schiacciare il tonno e le patate insieme (potete farlo con quello a mano, con un mixer, con il passaverdure, come vi risulta più comodo).
Aggiungere poi le olive, il parmigiano, le uova, sale e pepe e mescolare per bene.
PS: io ho schiacciato le olive con patate e tonno, ma viene più comodo aggiungerle dopo ;)


Formare il polpettone e cospargerlo con il pan grattato, bagnare con un filo d'olio e infornare a 180º.


Il polpettone è pronto quando si sarà formata una bella crosticina dorata.


BUON APPETITO!

martedì 12 agosto 2014

Torta Topolino (tre anni di lei)

Un mese esatto, manco a farlo apposta, di buco nel blog. Un mese di compleanni, di vacanze in camper, di sorprese, di parenti in visita, un mese che mi ha sfiancato e arricchito.
So che probabilmente scrivere un post ora significa relegarlo nel dimenticatoio, perchè nessuno si mette a leggere blog la settimana di Ferragosto, ma è da quando ho preparato la festa per la mia piccola grande bimba che non vedevo l'ora di avere il tempo di scrivere della torta Topolino per i suoi tre anni.


Avviso: questo post sarà carente di foto e quelle poche lasciano al quanto a desiderare (nel marasma della festa e soprattutto dei preparativi ho dimenticato di far fotografie).
La nana ha voluto Topolino sulla torta, un topolino che avesse i piedi, beninteso, e quindi la sottoscritta non solo ha preparato la torta con Topolino e i suoi piedi (tralasciando con poca gioia la molto più semplice torta faccia di Topolino), ma ha pure fatto tutta una festa con tema topastro, che sto topo ancora negli incubi di notte ce l'ho!! Siccome ho da poco fatto un account su Pinterest spero di inserire lì i vari dettagli della festa.
E quel giorno è stato un tumulto di emozioni, lei che per la prima volta si gode la sua festa, i suoi regali, i suoi amici expat; poi le persone che c'erano, da mia mamma, a mia sorella, a tutte le persone conosciute in questo anno fracese; e infine io, che ancora incredula pensavo all'ecografia fatta la mattina stessa, un'ecografia che per la terza volta mi mostrava un esserino che cresce dentro di me...
Auguri patata!
E auguri a me e al mio nuovo nanetto in divenire!



INGREDIENTI
Pan di spagna 1 da 500g di uova, 250g di zucchero e 250g di farina + 1/2 con le stesse quantità
Ricotta 250g
Mascarpone 500g
Latte condensato homemade 4 cucchiai abbondanti
Mirtilli 500g (+ 1/2 vaschettina di cassis, ma questi erano un di più si possono tranquillamente evitare)
Succo d'uva un bicchiere annacquato
Panna 500ml
Per le decorazioni pdz in vari colori



PROCEDIMENTO
Per il pan di spagna solito procedimento, solo che stavolta ne ho utilizzato solo uno e mezzo (il frigo non permetteva).
Tagliare poi a metà i pan di Spagna e bagnarli con il succo d'uva (io l'ho diluito con acqua perchè era un succo d'uva artigianale molto forte di sapore, regolatevi voi).


Preparare il ripieno frullando i mirtilli e passandoli con un colino. Lasciatene una vaschetta da mettere poi interi nella farcia.


A questo punto mescolare mascarpone, ricotta, mirtilli e latte condensato


Riempire i pan di spagna.


Aggiungere i mirtilli interi e chiudere; lasciare riposare in frigo mentre si monta la panna.


Montare la panna e ricoprire interamente la torta, poi fare le decorazioni in pdz.
Per la figura di Topolino ho usato questo metodo: ho scaricato il disegno di Topolino che mi interessava, poi stendevo il colore (nella foto quello delle scarpe), mettevo la carta forno sulla pdz stesa e infine ricalcavo (con una matita o un coltello per tagliare la pdz...insomma con quello che più vi sembra facile) la parte del disegno interessata sulla pdz per poi tagliarla definitivamente. Una volta tagliati tutti i pezzi ho ricostruito la figura di Topolino come fosse un puzzle e lasciato riposare (l'ho fatto una settimana prima).
Ho utilizzato un pennarello nero da dolci solo per ripassare i contorni delle scarpe e delle mani.


Questo il risultato finale, mi spiace davvero non avere una foto più decente!


BUON APPETITO!