Ricerca personalizzata

domenica 21 febbraio 2016

Bevanda di zenzero e limone

Ho sempre amato moltissimo lo zenzero e le limonate e avevo provato a fare una bevanda con questi due sapori, solo per semplice infusione, ma non ne sono stata mai pienamente soddisfatta, per svariati motivi, primo fra tutti il sapore poco forte dello zenzero e il fatto che non durasse molto tempo anche se tenuta in frigo.
Un giorno sono andata a casa di un'amica americana-messicana e ho visto una caraffa con dei pezzi di zenzero dentro; ho chiesto cos'era ed è la ricetta che sto per postare: bevanda di zenzero e limone.


Le ho chiesto come la facesse lei e da quando l'ho provata ne sono completamente dipendente!
Niente di difficile, che sia chiaro, e assolutamente non adatta a chi non ama il piccante.


INGREDIENTI
Zenzero fresco 10/15 cm circa.
Limone bio 1 (succo e buccia)
Acqua 1l
Zucchero (facoltativo) q.b.



PROCEDIMENTO
Pelare il limone (mi raccomando che sia bio, visto che dovete usare la buccia) con un pelapatate in modo tale da non tirare via la parte bianca.
Pelare lo zenzero e tagliarlo a pezzi.



Unire l'acqua alla buccia e allo zenzero e mettere sul fuoco. Una volta raggiunto il bollore, lasciar bollire qualche minuto e poi spegnere.
Questo passaggio è necessario per far uscire il succo piccante dello zenzero e uccidere i germi che lo farebbero inacidire in breve tempo.


Spremere il limone e aggiungerlo.


Lasciare raffreddare e gustare. Se volete potete zuccherarlo o aggiungerci acqua, se il sapore è troppo forte.
Riporre in frigo dove dura anche 3/4 giorni.


BUON APPETITO!

domenica 14 febbraio 2016

Rosti al forno con le uova

Sempre maledettissimo Pinterest insieme alla sempre più stretta conoscenza di americani e inglesi, mi hanno portato un sacco di curiosità verso il brunch e la colazione salata, non perché ami il salato alla mattina, ma perché molte ricette sono perfette anche per cena.
E' proprio il caso di questo rosti al forno con le uova.


Amante delle patate infatti non potevo non adocchiare questa casserole di patate e pancetta con tanto di uova in cima, ovviamente per cena, che per colazione è davvero troppo per me, abituata a waffles, cereali, biscotti o pancakes!


La ricetta di riferimento è questa anche se io non l'ho seguita proprio alla lettera, per esempio non ho aspettato che le patate si raffreddassero totalmente, la cosa è un po' più complicata, ma fattibile, quindi il piatto è preparabile anche all'ultimo momento.
L'ho semplificato anche negli ingredienti...insomma al solito un'altra ricetta totalmente ^__^
Il rosti è bastato per noi quattro, ossia due adulti e due bambini voraci :)



INGREDIENTI
Patate 10 medio/piccole
Pancetta (va bene anche quella affumicata) 150g
Parmigiano 100g
Uova 2 (o 4 se volete un uovo a testa)
Sale e pepe q.b.



PROCEDIMENTO
Bollire le patate con la buccia.
Quando le patate si trapassano con uno stuzzicadente, scolarle e togliere la buccia sotto l'acqua fredda.
Mentre si preparano gli altri ingredienti, mettere le patate in frigorifero a raffreddare.


Passare la pancetta in padella.


Con una grattugia a fori larghi, grattare il formaggio e le patate (se le patate non sono completamente fredde questa operazione sarà poco agevole ma,come ho detto prima, praticabile).
Unire la pancetta, salare e pepare.


Dopo aver imburrato una pirofila della grandezza adeguata, schiacciare il composto e infornare in forno caldo a 180°.


Quando la superficie inizia a imbrunirsi, tirare fuori dal forno e praticare due "buchi" dove andrete ad adagiarci le uova.


Cuocere ancora per una decina di minuti.


Servire caldo.


BUON APPETITO!

giovedì 4 febbraio 2016

French toast (o pain perdu) al cioccolato e cocco

Ho un bimbo di due mesi, che pur buono che sia, comunque richiede le mie attenzioni costanti, fa le notti un po' come capita, ma soprattutto mangia, da me ovviamente e non lesina con il tettamento. E ho i due nani più grandi da andare a prendere e nutrire e calcolare ogni tanto, tra una tetta e l'altra.
Non mi lamento, davvero, per la prima volta in vita mia posso dire di sentirmi bene, felice e realizzata come non mai, ma la fatica fisica si sente, tanto per dirvi ho già ripreso il peso che avevo prima della gravidanza, in soli due mesi!! Ho ancora la pancia gonfia, ma per il resto ho perso tutto!
Il marito continua a dirmi di mangiare, che ho bisogno di forze e quindi per colazione stamattina ho preparato questi french toast (o pain perdu) al cioccolato e cocco.


Pinterest galeotto mi ha fatto incontrare questa ricetta che io ho un po' modificato per comodità e perché ormai lo sapete che io non c'è una volta che ripropongo le ricette tali e quali :D
Per chi non lo sapesse i french toast sono un tipico piatto da brunch americano che si fa con il pan carrè, in Francia si ha un piatto simile chiamato pain perdu e si fa di solito con il pan brioche, io ho usato del pane di qualche giorno e ho trovato che sia stato un ottimo modo per riutilizzarlo.
Sono piaciuti a tutti, non sono troppo dolci fatti con il pane e possono essere mangiati nature come hanno fatto marito e figlio, oppure spalmati con qualche crema come ho fatto io. A ognuno la sua strong colazione!
PS: lontano chi è a dieta!



INGREDIENTI
Pane di qualche giorno 6 fette
Uova 3
Latte di cocco 200ml
Nesquik 4 cucchiai abbondanti
Estratto di vaniglia 1 cucchiaio
Sale un pizzico
Burro 50g
Crema spalmabile al cocco 3 cucchiai



PROCEDIMENTO
Scaldare il latte di cocco.


Quando inizia a bollire chiudere il fuoco, aggiungere il Nesquik e mescolare per bene.
Mettere da parte in modo tale che si raffreddi.


Tagliare la fette di pane (1 cm circa) e mescolare le uova con l'estratto di vaniglia e il sale.


Aggiungere alle uova il composto di latte e cioccolato che ormai si sarà raffreddato.


Innondare le fette di pane, che avrete adagiato in una pirofila, con il composto in modo tale da bagnarle per bene.
Mettere in frigo a riposare e dopo almeno un quarto d'ora girare le fette lasciandole un altro quarto d'ora in frigo in modo che assorbano per bene il liquido.
Io l'ho fatto la sera prima e poi ho lasciato le fette in frigo, così il pane che era un po' duro, si è ammollato per bene ciupando su (italiano perfetto! Ma rende l'idea ;P) tutto il composto.


Sciogliere il burro in una pentola e quando è caldo mettere le fette di pane e cuocerle in modo che si dorino da entrambi i lati.


Servire nature o spalmati di crema spalmabile.
I French toast originali, non al cioccolato, vengono di solito irrorati di sciroppo d'acero e/o anche spolverati di zucchero a velo.
In qualsiasi modo avrete una partenza di giornata davvero sprint!


BUON APPETITO!