Ricerca personalizzata

sabato 24 gennaio 2015

Plumcake di zucca e noci con ingredienti particolari

Da brava amante del cibo (non per altro foodblogger), mi ritrovo in casa sempre una miriade di prodotti nuovi, esotici, particolari che attirano la mia (e quella del marito, che foodblogger non è, ma amante del buon cibo sì!) curiosità. E spesso e volentieri questi prodotti poi giacciono miseramente dopo essere stati assaggiati o anche no, senza sapere che farne.
Nascono quindi ricette irripetibili come questo plumcake di zucca e noci.


Ancora zucca?? Direte voi...Sìììì :(( vi rispondo io e soprattutto vi starete chiedendo cosa c'è di strano in questo plumcake...tante cose!!
Iniziamo con l'olio di semi di camelina che ho utilizzato al posto di un normalissimo olio di semi e che ho comprato in uno spaccio lattiero-caseario in Bretagna solo perchè non sapevamo assolutamente cos'era!! La camelina è una pianta erbacea annuale coltivata nelle regioni calde d'Europa e in alcune zone dell'Asia e dell'Africa per l'olio contenuto nei semi, utilizzato nella fabbricazione di saponi, vernici e lubrificanti, ma anche interessante fonte di acidi grassi essenziali e naturale integratore di vitamina E. Il sapore è molto particolare, sa un po' di fieno e abbinarlo è un po' difficile, ma secondo me è assolutamente da provare.
Continuiamo poi con il caciocavallo invecchiato portato da un amico norvegese in viaggio in Italia e che ho utilizzato al posto del parmigiano. Noi gli avevamo chiesto se poteva portarci un po' di pecorino e lui ci ha portato anche questa prelibatezza che personalmente non avevo mai assaggiato. Il sapore è molto molto forte (non a tutti può piacere), è un formaggio da abbinare fantasticamente a marmellate dolci-piccanti o da utilizzare grattuggiato. 
Infine l'ingrediente meno strano di tutti è la farina di saraceno che ho aggiunto perchè ne avevo davvero poca e non sapevo altrimenti come usarla, visto che era mescolata alla 00.


Insomma una piccola rarità questo plumcake, ma assolutamente riproducibile con ingredienti "normali".
Piccola postilla, la prossima settimana sarò un po' impegnata con la fine dell'organizzazione del nostro splendido viaggio di due settimane alle Antille francesi, ma spero di riuscire a postarvi una ricetta e salutarvi prima della partenza!



INGREDIENTI
Zucca già cotta 300g
Farina 00 + farina di grano saraceno 150g (io avevo mischiato le due farine, ma il rapporto era circa di 2:1)
Caciocavallo invecchiato 5 cucchiai
Noci 10
Uova 3
Formaggio spalmabile alle noci 80g
Olio di camelina 4 cucchiai
Lievito per torte salate 1 bustina
Curcuma 1 cucchiaino
Semi di papavero per decorare
Sale q.b.



PROCEDIMENTO
Sbattere le uova con una frusta aggiungendo l'olio un cucchiaio per volta.


Schiacciare la zucca precedentemente stufata.


Aggiungere alle uova prima la zucca, poi il formaggio spalmabile, il caciocavallo grattuggiato, le noci tritate grossolanamente e infine le farine e il lievito.


Se vedete che li composto è poco fluido potete aggiungere un goccetto di latte, ma non esagerate.
Io inoltre ho aggiunto un paio di pizzichi di sale insieme alla curcuma perchè il composto era davvero molto dolce


Infornate in forno caldo a 180º dopo aver spolverato con i semi di papavero.


Cuocere per un'abbondante mezz'ora, ma fate comunque la prova stecchino prima di tirarlo fuori dal forno.



BUON APPETITO!

10 commenti:

  1. Goduria pura, grazie Eleonora , prendo nota.
    Buona serata e buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arrivo in ritardo ma ti ringrazio per i complimenti e la buona domenica :)

      Elimina
  2. una ricetta davvero originale, ma molto curiosa, mi piace!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì direi proprio curiosa, contenta che sia piaciuta :)

      Elimina
  3. WOW che ricetta originale. Doveva essere davvero saporito e profumato. Non avevo mai sentito dell'esistenza di un olio di camelie

    RispondiElimina
  4. ah come ti capiamo io e la mia dispensa.... chiaramente ho tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Ottimo, prova la ricetta e fammi sapere ;)

      Elimina
  5. Credo che mi manchi l'ingrediente principale e cioè la zucca ma domani mattina provvedo!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh...a me quest'inverno è mancato tutto, ma decisamente non la zucca!! Fammi sapere quando lo provi!

      Elimina

Incantata di ascoltare quello che hai da dire!