Ricerca personalizzata

lunedì 3 aprile 2017

Pasta al peperoncino con capesante e pistacchi

Tre figli, un marito spesso assente e vivere all'estero lontano da qualsivoglia parente significa che la coppia viene sacrificata moltissimo, quindi io e mio marito siamo sempre alla ricerca di qualche momento solo per noi.
Ultimamente abbiamo escogitato questo metodo nei giorni in cui i due grandi pranzano a scuola: io faccio mangiare il piccolo verso mezzogiorno e lo metto a dormire, poi aspetto mio marito che rientra verso le 14 e pranziamo soli, spesso poi lui può permettersi anche di non rientrare in ufficio, così va a recuperare lui i bimbi a scuola e stiamo insieme l'intero pomeriggio.
Sono piccole concessioni tra una missione e l'altra, quindi ce le godiamo fino in fondo e io cerco sempre di preparare qualcosa di speciale, magari con ingredienti che potrebbero non piacere ai bimbi, come questa pasta al peperoncino con capesante e pistacchi.


La pasta al peperoncino è stata un ottimo acquisto ad una festa calabrese che si tiene ogni anno nel paese vicino al mio (Pradamano); è piccante al punto giusto, tanto che mi sono pentita di non averla fatta assaggiare anche ai bimbi, l'avrebbero apprezzata credo.
E visto che non ci si annoia mai, questa settimana io sono in partenza con i tre nani verso l'Inghilterra, dove festeggeremo Pasqua insieme a mia sorella e mia madre, mentre Elia parte per una missione di due mesi in Bahrain...che dobbiamo fare, se non cogliere l'opportunità e andarlo a trovare??
Spero di riuscire a postare, altrimenti auguro a tutti una felice Pasqua!



INGREDIENTI
Pasta al peperoncino 200g
Capesante surgelate 400g
Pistacchi frullati grossolanamente 2 manciate
Prezzemolo una manciata
Sale e olio EVO q.b.



PROCEDIMENTO
Dopo aver scongelato le capesante, lavarle e poi dividere il corallo (parte rossa) dalla noce.


Passare in padella il corallo e metterlo da parte.


Una volta che si è raffreddato, frullare il corallo con il prezzemolo.


Passare velocemente in padella i pistacchi, che io ho triturato grossolanamente con le mani perché avevo paura che con il mixer si triturassero troppo finemente.


A questo punto mettete l'acqua a bollire e passate in padella, con l'olio utilizzato per i coralli, anche le noci delle capesante.
Quando l'acqua inizia a bollire aggiungere il sale e la pasta.


Sfumate con della grappa (o brandy) le noci e poi aggiungere il composto di coralli e prezzemolo.


Quando la pasta è quasi cotta, farla saltare con le capesante. Se il sugo è molto fisso potete usare un po' di acqua di cottura, facendo attenzione di non usarne troppa perché è salata.


Impiattare e terminare il piatto con i pistacchi.



BUON APPETITO!