Ricerca personalizzata

mercoledì 9 febbraio 2011

Crostatine alla frolla di farro integrale e relative varianti (no foto)

E siccome dolce vi avevo promesso, di dolce parleremo. Anche perchè lunedì è san Valentino e, come scrivevo l'anno scorso, a me san Valentino piace e quindi ho fatto questo post per chi è a corto di idee o anche solo per riempire di altri cuoricini la blogosfera e infastidire un po' chi non ama questa ricorrenza (il raffreddore mi renda acida e antipatica, lo so!). In realtà ho un sacco di farine particolari da finire e quindi in qualche modo devo pur ingegnarmi per non fare sempre la solita cosa, no?
Insomma per farla breve vi presento le mie crostatine alla frolla di farro integrale e relative varianti.


Per la frolla ho seguito incredibilmente per intero la ricetta di Essenza di vaniglia, che però non mi aveva convinto del tutto all'inizio, visto che manca tutto quello che dovrebbe starci in una frolla (vedi uova e burro), e ha continuato a non convincermi del tutto nemmeno alla fine, non tanto per la bontà, che è indiscutibile, ma per la lavorazione piuttosto difficile (si sbriciolava in continuazione) e per l'olio che forse è un po' troppo (mi ha oliato tutto il tavolo e la carta trasparente, mi oliavo le mani anche solo a guardarla!!). Forse è stata colpa della farina, chi lo sa, comunque ripeto che, come sapore, se poi viene abbinata con i giusti sapori, è incredibile.
Siccome mi sento buona e magnanima (e anche particolarmente giocherellona oggi ;P) in calce alle crostatine a forma di cuore vi ho messo altre possibili varianti, avevo così tanta frolla che non sapevo più che inventarmi!!



INGREDIENTI
Farina di farro integrale 500g
Zucchero di canna 250g
Olio evo 70g
Olio di semi 70g
Acqua 125g
Lievito in polvere 20g
Vaniglia 1 stecca
Nutella e mandorle, marmellate, noci e sciroppo d'acero, gocce di cioccolato q.b.



PROCEDIMENTO
In una ciotola sciogliere lo zucchero nell'acqua.


Aggiungere i due tipi di olio, la farina, il lievito e i semini del baccello di vaniglia e mescolare fino a formare una palla.
Consiglio: il baccello di vaniglia, che comunque continua ad essere profumato e sicuramente non sarà stato pulito al 100% dai semini, invece di buttarlo via mettetelo in un contenitore chiuso con dello zucchero, lo profumerà tantissimo e potrete usarlo nel thè, nelle tisane o nei dolci al posto dello zucchero normale + vanillina.


Mettere la palla formata nella carta trasparente e lasciarla in frigo almeno un'oretta.


A questo punto ci si può sbizzarrire con le varie preparazioni, iniziamo con le crostatine a forma di cuore. Nella foto si vede abbastanza bene come la pasta frolla si sbriciola.


Ho riempito le crostatine a forma di cuore con nutella e cosparse sopra con delle mandorle a scaglie e messo in forno caldo a 180º per circa 20 minuti, ossia quando le madorle iniziavano a scurirsi.



Eccole pronte! Prima di tirarle via dallo stampo e dalla carta forno aspettate sempre che si raffreddino un pochino, altrimenti si distruggono. 


Mentre le crostatine erano in forno ho preparato questi biscottini: in metà ho messo delle gocce di cioccolato sopra, mentre nell'altra metà delle noci e un cucchiaino di sciroppo d'acero.


Infornare quindi in forno caldo a 180º per circa 10 minuti.


Altro giro, altra corsa: le crostatine si possono farcire anche con altri ingredienti, io ho usato le marmellate in più rimaste fuori dai regali del periodo natalizio (tranquilli, erano tutte sottovuoto!): in un tipo susine e anice (buonissima, devo ricordarmi di postarla!) e nell'altra albicocche e mandorle.


Infornare anche queste in forno caldo a 180º per una ventina di minuti.


Et voilà...quale ricetta vi ha sconfinferata di più??


BUON APPETITO!

9 commenti:

  1. che belli..e golosi!!brava!!!!!

    RispondiElimina
  2. perchè non partecipi al contest di san valentino? Potresti farlo con questa ricettina!

    RispondiElimina
  3. Una frolla che sembra perfetta per qualsiasi ripieno! Grazie per l'infallibile suggerimento...ora non ci resta che provare ;)
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Frolla particolare assolutamente da provare, per queste ricettuzze sono curiosa come una scimmia! L'abbinamento che mi attira di più, a parte la nutella che metterei ovunque, è quello con la marmellata di albicocche e mandorle.
    Ciao e piacere di conoscerti!

    RispondiElimina
  5. questa frolla è particolarissima, mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  6. Non saprei da quale cominciare..le sento tutte!!!
    ciao

    RispondiElimina
  7. Finalmente qualcuno che non disdegna San Valentino! E'così bello festeggiare l'amore! Grazie per quello che mi hai scritto ieri: è proprio vero, finché i nostri piccoli amici non ci lasciano, non ci rendiamo conto di quante futilità ci distraggono dal loro amore incondizionato!

    RispondiElimina
  8. Ciao, volevo ringraziarti per aver partecipato alla raccolta delle ricette con la zucca e avvisarti che il PDF con tutte le ricette è disponibile da scaricare a questo link http://nontolleroillattosio.blogspot.com/2011/02/raccolta-delle-ricette-con-la-zucca.html
    baci!

    RispondiElimina
  9. Momenti di panico, vero???
    Ma alla fine con la forza di volontà sei riuscita a creare qualcosa di veramente innovativo ( parlo dell'uso di farine varie e olio)con un risultato veramente sorprendente...
    Baci

    RispondiElimina

Incantata di ascoltare quello che hai da dire!